Skip to main content

Crivu

Festival dei paesaggi straordinari
e delle rive sconosciute

Ci vediamo a Orsomarso dal 2 al 4 agosto 2024

Crivu

Festival dei paesaggi straordinari
e delle rive sconosciute

Ci vediamo a Orsomarso dal 2 al 4 agosto 2024

Il Festival

Questo festival parte proprio dalla roccia, dalla verticalità, dalle sporgenze che l’arrampicata presuppone. Ma non solo. Riguarda la città e il paese, il mare, la costa e il fiume oltre la montagna e la valle, la natura, il paesaggio, il suono, il segno e la parola.

Il programma presenta incontri fatti di arrampicate, passeggiate, laboratori, conversazioni e performance.

All’interno del festival, la filosofia, la letteratura, la musica e l’arte figurativa si mescolano con le scienze per portare in scena la dimensione etica, estetica e spirituale, il senso e la tecnica dell’arrampicarsi. La cooperazione, il lavoro e la trasformazione, l’inquietudine e dell’impresa, umana e sociale oltre che propriamente culturale, del mettersi in cammino e del prendere il largo; dell’andare, del tornare, dell’attraversare e del restare, del ricercare la felicità, tutte metafore delle virtù e dei paradossi di un’umanità ora alla deriva ora controcorrente.

Scopri di più

Le attività di Crivu

Arrampicata

Una sfida fisica, panorami spettacolari e un profondo senso di realizzazione

Passeggiata narrante

Un viaggio immersivo tra storie avvincenti, paesaggi suggestivi e la magia delle parole che prendono vita lungo il percorso

Laboratori

Coinvolgenti laboratori di musica, arti visive e favole

Le conversazioni di Crivu

Le conversazioni di Crivu Festival hanno luogo alla maniera del Bar Europa e di Ecce Musica.
Ogni conversazione del Bar Europa e di Ecce Musica rappresenta un frammento della nostra idea di comunità, una polifonia di idee, storie, cronache, saggi, che, incontro dopo incontro può generare e rafforzare, dove già esistenti, connessioni sociali culturali e politiche, di carattere intersettoriale, transdisciplinare e intergenerazionale, tra musicisti, artisti, scrittori, operatori culturali, scienziati, attivisti, rappresentanti della società civile e delle istituzioni.
Tra assidui frequentatori e nuovi avventori, Crivu Festival con il Bar Europa e Ecce Musica diventa il simbolo di una bellissima comunità in movimento.
Gli assidui frequentatori o nuovi avventori, ciascuna e ciascuno degli ospiti di Crivu Festival, portano con sé storie ed esperienze tali da trasformare le conversazioni del Bar Europa e di Ecce Musica in un luogo di condivisione grazie al quale è facile

comprendere come ogni comunità presupponga un’identità e quindi una comune base culturale e l’identità europea si nutre di tale diversità che è fonte di ricchezza e che trova fondamento in solide radici che sono comuni.
Di seguito il programma delle conversazioni pensate per Crivu Festival in particolare, sull’essere umano, tanto sui principi fondamentali dell’umana convivenza, quanto sull’universo della musica, delle arti e dell’impatto che hanno su di essa. Il programma di conversazioni di Crivu Festival parte dall’idea di Europa e muove sulla prospettiva di una Costituzione Mondiale, a cavallo tra filosofia, storia, geografia, letteratura, arte e scienza, diritto ed economia. Conducono le conversazioni del Bar Europa e di Ecce Musica per Crivu Festival, rispettivamente, Michele Gerace e Monica Marziota.

Apri il programma completo

Media

Artribune.com

Crivu: il nuovo festival tra natura e cultura in Calabria raccontato da chi l’ha fatto

Leggi l’articolo

Viaggi – Corriere.it

I migliori festival dell’estate 2024 in Italia

Leggi l’articolo

RAI Cultura

Michele Gerace e Monica Marziota parlano di Crivu

Vedi il video

I luoghi di Crivu

I partner di Crivu